Tassinaia

Il suo nome, "luogo dei sassi", deriva da un lato dalla pietra presente nel sottosuolo di questi terreni che è servita alla costruzione della maggior parte dei fabbricati presenti sul lato del podere dove si trovano gli impianti chiamati "Tassinaia". Il Tassinaia è ottenuto oggi, in percentuali pressoché uguali, da uve Cabernet Sauvignon e Merlot. Dopo 14-16 mesi di affinamento in barriques di rovere francese,  anche il Tassinaia viene assemblato e fatto affinare in vetro per almeno 12 mesi prima di essere commercializzato.
 

Denominazione: Indicazione Geografica Tipica - Rosso di Toscana - (Toscana I.G.T.)
Uvaggio: Cabernet Sauvignon e Merlot in parti uguali
Ubicazione vigneto: 100 metri s.l.m., con esposizione Sud/ Sud-Ovest
Densità per ettaro: 5.600 ceppi/ettaro
Sistema di allevamento: Cordone speronato
Vendemmia: Effettuata a mano a partire dalla seconda settimana di settembre per il Merlot, dalla terza settimana per il Sangiovese e dalla quarta per il Cabernet Sauvignon
Zucchero alla raccolta: 260 gr/litro
Temperatura di fermentazione: 30° C circa
Durata della macerazione: Una settimana di fermentazione e due/tre settimane di macerazione
Maturazione: In barriques d’Allier, in parte al secondo passaggio, per una durata complessiva di 14 mesi
Imbottigliamento: Agosto 2008
Grado alcolico: 14% vol.
Acidità totale: 5,20 g/l
Produzione: circa 120.000 bottiglie vendute in scatole da 6 bottiglie. E’ disponibile la bottiglia magnum da 1,5 litri in cassa in legno
Enologo: Carlo Ferrini

Bottiglie

0,375 lt.
0,75 lt.
1,5 lt.
3 lt.

Photo gallery